Sign In

agropoli web

Quando vieni nel Cilento terra dei Miti, culla della cultura e della Magna Grecia non puoi non visitare il Parco Archeologico di Elea – Velia.

Velia è famosa per essere stata la patria della scuola di filosofia di Parmenide e Zenone. Oltre alla scuola eleatica, il sito archeologico di Velia narra ancora oggi la storia di una grande città della Magna Grecia con i suoi cittadini, la sua vita quotidiana, i suoi spazi pubblici e privati.

La fondazione risale circa al 540 a.C. ad opera degli abitanti di Focea, città dell’attuale Turchia, che arrivano sulle nostre coste dopo aver abbandonato la madrepatria in quanto sotto assedio dei Persiani. Dopo un lungo viaggio a bordo di navi molto veloci, gli esuli arrivano nel mar Mediterraneo e si insediano nella baia a sud del golfo di Poseidonia, sulla costa del Cilento. La città è chiamata Hyele, dal nome di una sorgente, e poi Elea e Velia in età romana.

La città occupa una parte alta, l’acropoli, e i retrostanti pendii collinari ed è circondata da un ampio circuito di mura che segue il profilo naturale dei suoli. Al suo interno, lo spazio urbano si articola in tre quartieri distinti, ancora oggi visibili, messi in comunicazione tra loro da valloni, uno dei quali monumentalizzato dalla costruzione della straordinaria “Porta Rosa”, il più antico esempio di arco a tutto sesto d’Italia.

Per info dettagliate, orari di visita e acquisto biglietti clicca qui

Posizione

Recensioni Google

4,4
1.857 recensioni
  • Massimo Pravato
    Massimo Pravato
    3 settimane fa

    Straordinaria è certamente l'Acropoli di Elea che mette ancora oggi a disposizione dei viaggiatori i resti di un teatro di età romana e alcuni edifici di età medievale, tra cui la Torre Angioina (conosciuta come Torre di Velia), quel che rimane di mura e due chiese, la cappella Palatina e la chiesa di Santa Maria. Posto suggestivo.

  • Andrea Busiello
    Andrea Busiello
    5 mesi fa

    Devo confessare che ho scoperto questo sito archeologico quasi per caso. Da tempo volevo visitare la Torre della Bruca ad Ascea ma non sapevo che la stessa facesse parte del parco archeologico dell'antica Velia. Il suddetto sito risulta più che interessante anche se probabilmente lo avrei meglio apprezzato se mi fossi affidato ad una guida. La salita fin su alla torre ed agli altri punti più alti risulta un po' faticosa, direi non adatta a tutti. Una volta giunti in vetta però il panorama che si può ammirare ripaga pienamente dello sforzo. Di fronte alla torre poi c'è un altro sito dove viene proiettata continuamente la storia dell'antico popolo dei Focei, il popolo che esule dall'antica Turchia fondò Elea (oggi Ascea). Ho scoperto però che la torre che tanto mi aveva intrigato non è un reperto dell'antica civiltà ma è stata costruita dagli Angioini molti secoli dopo per essere utilizzata come torre di avvistamento. Questa cosa mi ha deluso un po', mi è sembrata un po' come una miscellanea volutamente forzata. Se si tratta di un reperto che storicamente non è ascrivibile allo stesso periodo storico, perché metterli insieme ? Io sinceramente, sarei per scorporare i due siti, lo troverei culturalmente più onesto. Inoltre, altra cosa che pure mi ha deluso, non è possibile accedere all'interno alla torre. Mi auguro di non apparire troppo zelante, ma in effetti è per questi semplici motivi che non ho messo quattro stelle alla mia recensione, anche se forse il parco le avrebbe meritate.

  • Pierpaolo Castiglione

    Il Parco Archeologico di Paestum e Velia è un sito archeologico che si trova tra Marina di Casalvelino e Marina di Ascea. Il biglietto di ingresso è valido 3 giorni a partire dalla data di emissione ed è utilizzabile, senza alcun costo aggiuntivo, anche per visitare il sito archeologico di Paestum. Per le famiglie con figli fino a 25 anni, è consigliabile il biglietto “famiglia” che consente l’ingresso di 2 adulti e 1 o più figli. L’area archeologica è molto ampia, per visitarla tutta noi ci abbiamo impiegato un paio di ore. Non è pianeggiante, se non nella parte iniziale nei pressi della biglietteria, ma si estende sulla collina fino alla torre angioina. Sono consigliate scarpe comode ed un copricapo, soprattutto nelle calde giornate estive. Lungo il percorso ci sono alcune fontane da cui è possibile rinfrescarsi e dissetarsi. Dalla cima della collina è possibile godere di un panorama molto bello sulla costa. Peccato che alcune aree siano chiuse e non visitabili, come ad esempio la passerella in ferro alle terme o l’accesso alla torre angioina.

  • Fabiola Cerioni
    Fabiola Cerioni
    6 mesi fa

    Il parco di Velia è magico, davvero un bel sito, pannelli esplicativi esaustivi e ricchi di immagini con ricostruzioni 3D dei luoghi. Consiglio percorsi tematici, li trovate sul sito che è fatto molto bene. Noi abbiamo fatto il percorso Dall’Acropoli con Aurelio, gentilissimo sorvegliante del parco e innamorato del suo lavoro ci ha raccontato dei recenti scavi al tempio dove sono stati rinvenute le armi esposte in mostra. La vista incantevole ci ha offerto spunti di riflessione e parlando degli Enotri, popolo autoctono di pastori e contadini assoggettato pacificamente dai greci, siamo arrivati fino ai giorni nostri a spiegare l’origine delle fiere di paese che si tengono in zona e nella Valle di Diano tramite cui avvenivano gli scambi commerciali tra prodotti della costa e quelli dell’interno in particolar modo bestiame. Mi sarebbe piaciuto avere una guida per tutto il parco ma ho scoperto solo alla cassa dalla coppia con bambino che era di fronte a me che con 20€ in più avrei potuto usufruirne, hanno fatto un giro di due ore, ne sarebbe valsa la pena. Tornerò senz’altro.

  • Gabriele Fusco
    Gabriele Fusco
    6 mesi fa

    Un sito archeologico incantevole, curato e facile da raggiungere. Velia l'antica polis della Magna Grecia, dove sono nati importanti personaggi storici e filosofi come Parmedine e Zenone. Il percorso dura circa un'ora e mezza in cui si possono osservare i resti di ville, quartieri e aree sacre. Salendo verso il promontorio si può ammirare una bella vista panoramica. Consigliato👍

Aggiungi Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio
Qualità/Prezzo
Posizione
Pulizia

Ora È Chiuso

Orari Di Apertura

  • Lunedì 09:00 - 17:45
  • Martedì 09:00 - 17:45
  • Mercoledì 09:00 - 17:45
  • Giovedì 09:00 - 17:45
  • Venerdì 09:00 - 17:45
  • Sabato 09:00 - 17:45
  • Domenica 09:00 - 17:45

Iscriviti su Agropoli Web Compila il Form qui sotto, verrai ricontattato il prima possibile

Iscriviti su Agropoli Web Compila il Form qui sotto, verrai ricontattato il prima possibile

Grazie!

La richiesta è stata inserita correttamente, ti risponderemo il più presto possibile!

Seguici sui nostri social!

Piattaforma di gestione del consenso di Real Cookie Banner