Nel Museo, inaugurato nel 1952, ubicato nell’area archeologica di Paestum, è possibile ammirare le splendide metope (cioè i pannelli in pietra figurati) del Santuario di Hera alla foce del Sele, i materiali – esiti degli scavi nella città, nei santuari e nelle necropoli – che fino a quel momento erano stati ospitati nell’Antiquarium del settecentesco Palazzo De Maria, accanto alla Basilica Paleocristiana e molti altri materiali rinvenuti durante i nuovi scavi all’Heraion del Sele.

Imperdibile, il pezzo forte del museo, la famosissima Tomba del Tuffatore scoperta nel 1968.

Per info dettagliate, orari di visita e acquisto biglietti clicca qui

Posizione

Recensioni Google

4,6
46 recensioni
  • Emanuele Longobardi

    Museo ben gestito, con personale serio e competente. Contiene reperti di inestimabile valore storico e documentario. La visita richiede un'ora o due ed è imprescindibile per chi passa da Paestum.

  • paola depedri
    paola depedri
    un mese fa

    Meraviglioso il parco archeologico, una delusione il museo: i materiali raccolti sono di estremo valore ma il tutto è organizzato male, non c'è un cartello che comunichi l'entrata e la biglietteria distanti 300 m. Al momento dell'acquisto controllo green pass e documenti, nessun controllo all'entrata del museo che dista 300 m dalla biglietteria.

  • Attilio Piegari
    Attilio Piegari
    3 mesi fa

    Il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, sorto nel 1952 all'interno della città antica. Inizialmente era costituito da un'unica sala. Successivamente ampliato per documentare l'evoluzione e le trasformazioni della città, dalla fondazione della colonia greca tra la fine del VII e gli inizi del VI secolo a.C. fino all'istituzione della colonia latina. Una sezione introduttiva ricostruisce la storia della scoperta del sito archeologico, un'altra sezione è dedicata alla preistoria.

  • MONICA
    MONICA
    2 settimane fa

    Bellissimi reperti... amplieranno anche il museo; e pensare che metà di pestum è ancora sotto terra

  • Giovanni Sorrentino

    Piccolo tesoro da godere dopo la visita al sito archeologico e la cosiddetta tomba del tuffatore ci restituisce un raro esempio di pittura funeraria ben conservata della Magna Grecia.

Aggiungi Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio
Qualità/Prezzo
Posizione
Pulizia

Ora Aperto

Orari Di Apertura

  • Lunedì 09:00 - 19:00
  • Martedì 09:00 - 19:00
  • Mercoledì 09:00 - 19:00
  • Giovedì 09:00 - 19:00
  • Venerdì 09:00 - 19:00
  • Sabato 09:00 - 19:00
  • Domenica 09:00 - 19:00

Iscriviti su Agropoli Web Compila il Form qui sotto, verrai ricontattato il prima possibile

Iscriviti su Agropoli Web Compila il Form qui sotto, verrai ricontattato il prima possibile

Grazie!

La richiesta è stata inserita correttamente, ti risponderemo il più presto possibile!

Seguici sui nostri social!